Unità Cinofila Antiveleno

Unità Cinofila Antiveleno


Spettabile Ordine dei Medici Veterinari della provincia di Milano,

con la presente si informa che presso il Nucleo Carabinieri Forestale di Lecco è attiva una Unità Cinofila Antiveleno (UCA) specializzata nella ricerca di esche e bocconi avvelenati, composta dal sottoscritto del cane Senna.

Il Cane è addestrato alla ricerca di esche e bocconi aventi una matrice carne e contenenti sostanze tossiche (p.e. Aldicarb, Stricnina, Bromadiolone, Carbofuran, Difenacoum, Endosulfan, Fosfuro di Zinco, Metaldeide, Metamidofos e Metiocarb). Il cane, inoltre, è capace di rilevare anche le sole sostanze tossiche nonché qualsiasi tipo di carcassa di animale, in ragione del fatto che risulta fondamentale scovare gli animali morti per avvelenamento, poiché esse stesse costituiscono pericolo per le specie saprofaghe, oltre al fatto che esiste la pratica di confezionamento delle esche utilizzando intere carcasse o parti di esse.

Le ispezioni svolte dal UCA si classificano in:

  • Ispezioni d’urgenza che prevedono un intervento rapido per presenza accertata o presunta di esche o bocconi avvelenati o per presenza di animali morte di cui si sospetta un avvelenamento.
  • Ispezioni preventive che prevedono un intervento programmabile e differibile effettuate per controllo del territorio o per azione deterrente, ove per esempio si sono registrati nel casi diversi casi di avvelenamento.

L’U.C.A. è operativa in tutta la regione Lombardia.

Il divieto alla detenzione e all’utilizzo di esche e bocconi avvelenati è normato dall’Ordinanza del Ministero delle Salute “Norme sul divieto di utilizzo di detenzione di esche o di bocconi avvelenati” (ultima proroga 9 agosto 2023) che prevede anche l’obbligo per i medici veterinari ( art. 5) , in caso di diagnosi di sospetto avvelenamento, di dare immediata comunicazione al sindaco, al servizio veterinario locale ATS e all’IZS competente per territorio, compilando il previsto modulo sul Portale Nazionale degli Avvelenamenti dolosi degli animali. Tale adempimento è fondamentale per il contrasto al fenomeno.

Pertanto, si prega di condividere i contatti sotto riportati con i medici veterinari operanti nell’area di Vs competenza.

Fermo restando che l’iter previsto dalla normativa vigente preveda un intervento di bonifica a seguito di conferma della presenza di sostanza tossica da parte dell’IZS (necessari circa 20/25 gg), questa UCA, se notiziata per tempo dell’accaduto, valutato il caso, è disponibile per un immediato intervento di bonifica nei luoghi ove è avvenuto il fatto, per rilevare e rimuovere ulteriori ed eventuali esche/bocconi. Un intervento immediato ha maggiore possibilità di successo ed è quindi indispensabile per prevenire ulteriori danni ad altri animali e persone (si pensi p.e. ai bambini nei parchi pubblici), all'opposto un intervento dopo 20 giorni è pressoché inutile, il danno è compiuto.

Si rimane a disposizione per ulteriori eventuali delucidazioni.

App. Lentini Calogero

Unità Cinofila Antiveleno – App. Lentini Calogero

c/o Nucleo Carabinieri Forestale di Lecco

via Costa nr 09

23900 Lecco LC

0341494668

Calogero.lentini@carabinieri.it

giovedì 25 gennaio 2024


Con la presente si avvisa che nella settimana dal 22/04 al 26/04 verranno effettuate attività di manutenzione sui sistemi di posta elettronica dell'Ordine al fine di migliorare il servizio. Ci scusiamo in anticipo per l'eventuale disagio. Grazie.