Di nuovo Soliphen

Di nuovo Soliphen


Il  medicinale veterinario Soliphen torna all’attenzione del Ministero della Salute che, con una nota a firma della competente Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari, informa che “è stato registrato un significativo incremento sul territorio nazionale delle segnalazioni di sospetta perdita d’efficacia associata all’uso del medicinale veterinario Soliphen (AIC 104764016-028-030), contenente fenobarbital ed indicato per la prevenzione delle crisi dovute a epilessia generalizzata nel cane”.
I casi segnalati sembrerebbero potersi attribuire principalmente ad un uso non corretto del medicinale, “con particolare riferimento alla posologia somministrata nonché alla corretta gestione della transizione del medicinale per uso umano a quello per uso veterinario”.
La Direzione ministeriale invita pertanto a compilare in ogni sua parte la scheda di segnalazione di reazioni avverse così da consentire una valutazione proficua del rapporto beneficio/rischio del medicinale.
Con l’occasione viene poi sottolineato che il dosaggio giornaliero prescritto va “suddiviso in due somministrazioni quotidiane” e che il pieno effetto si ottiene dopo circa due settimane dall’inizio del trattamento e pertanto le dosi non vanno aumentate durante questo periodo.
La nota si conclude con la precisazione che “la segnalazione di sospetta reazione avversa non giustifica l’utilizzo in deroga regolamentato dall’art. 10 e 11 del D. Lgs. n. 193/2016”.

mercoledì 21 febbraio 2018


Con la presente si avvisa che nella settimana dal 22/04 al 26/04 verranno effettuate attività di manutenzione sui sistemi di posta elettronica dell'Ordine al fine di migliorare il servizio. Ci scusiamo in anticipo per l'eventuale disagio. Grazie.