Avvelenamenti e intossicazioni

Avvelenamenti e intossicazioni: qualche consiglio per la cura degli animali domestici.

Molto spesso i proprietari di cani e gatti si preoccupano per possibili avvelenamenti o intossicazioni in ambienti non conosciuti, a volte anche con sospetti di dolo. Senza generare allarmismi, dato che i casi dolosi sono in realtà molto pochi, è importante invece sapere che le nostre case possono essere fonti insospettate di sostanze pericolose per i nostri pet: piante, farmaci, alcuni cibi, sostanze chimiche per la pulizia o banalmente anche le pile possono essere causa di intossicazione. 
La gravità dell’avvelenamento può essere influenzata da diversi fattori: quantità ingerita o inalata, o superficie di contatto colpita, peso, età (più grave nei cuccioli e negli animali anziani) e tempo trascorso senza intervento. E’ sempre raccomandabile non aspettare la comparsa dei sintomi, ma contattare immediatamente il Medico Veterinario di fiducia prima di effettuare interventi “fai da te” che possono essere controindicati o dannosi.

Questi di seguito sono piccoli accorgimenti per un intervento veloce e sicuro: 
-Non indurre il vomito o somministrare latte senza indicazioni precise;
-In caso di intossicazione o avvelenamento da contatto, basterà lavare abbondantemente l’animale per almeno 20/30 minuti usando guanti protettivi;
-Lavare gli occhi con soluzione fisiologica, usare sapone, mai usare solventi, e se necessario, eventualmente, tosare l’animale; -In caso di inalazione di sostanze tossiche o/e irritanti invece, fate stare il vostro animale in un ambiente aerato, come il balcone di casa o un prato se possibile. 
E’ importante mettere in campo tutte le misure preventive per evitare che i nostri animali possano venire in contatto con quelle sostanze che provocano intossicazioni e/o avvelenamenti per evitare qualsiasi tipo di ripercussione sulla loro salute. 
Brevemente qualche indicazione di piante, alimenti o prodotti che usiamo per pulire casa che risultano nocivi se non in alcuni casi letali per i nostri animali domestici.

Piante molto comuni
Gigli, Tulipani (soprattutto per i gatti)
Azalea/Rododendro (letale)
Oleandro (letale)
Semi di ricino (letale)
Ciclamini (in alcuni casi letale, soprattutto la radice)
Stella di Natale
Dieffenbachia (soprattutto per i gatti)
Vischio
Bacche di Agrifoglio
Ortensia
Marijuana

Alimenti comuni tossici:
Bevande alcoliche
Avocado
Cioccolata (di tutti i tipi)
Cacao (di tutti i tipi)
Caffè (di tutti i tipi)
Cipolle, cipolle in polvere
Sale (in quantità)
Aglio (in quantità)
Prodotti dolcificanti con xilitolo 

Farmaci
• Paracetamolo (tachipirina)
• antiipertensivi 
• aspirina
• antiinfiammatori non steroidei – così detti FANS
• antiparassitari

Prodotti per la pulizia. 
• Detersivi in genere
• Candeggina e ammoniaca

Veleni:
Rodenticidi (c.d. “veleno per topi”) anticoagulanti (antidoto = vitamina K)
Metaldeide (es. Lumachicida)
Glicole etilenico (c.d. liquido anticongelante)
Insetticidi (Permetrine per il gatto)

Amministrazione Trasparente