Il microchip nel cane

Categoria: Divulgativi
Pubblicato Lunedì, 29 Aprile 2013 10:48
Visite: 923

La regione Lombardia ha approvato l’uso del microchip per l’identificazione obbligatoria dei cani. E’ una piccola capsula con trasponder che si inocula nel sottocute del collo e si legge con un apposito lettore elettronico, la cui applicazione è praticamente indolore.

Per identificare il proprio cane ci si può rivolgere a un Veterinario Libero Professionista autorizzato o recarsi presso il servizio veterinario della ASL di zona previo appuntamento.

Indipendentemente dall’obbligo legale il microchip è un modo certo di dimostrare la reale proprietà di un cane.